Video Stream: trasferisci video tra iDevice utilizzando iCloud

Una delle caratteristiche più importanti introdotte da Apple con iCloud ed iOS 5 è Streaming Foto, ovvero la possibilità in seguito allo scatto di fotografie sul nostro iPhone o iPad di caricarle automaticamente su iCloud e farle apparire in modo quasi istantaneo sugli altri iDevices, Mac e PC Windows compresi. Questo servizio è stato criticato per la mancanza di diverse funzionalità, una su tutte l’impossibilità di eliminare singole foto, ed il mancato supporto ai video. Questo problema è particolarmente rilevante per le persone in possesso di un iPhone 4S che, una volta registrato un filmato, non potranno caricarlo automaticamente su Streaming Foto. Tuttavia a venire in nostro aiuto, come soluzione temporanea ma efficace, è Video Stream for iCloud, un’applicazione su App Store acquistabile al prezzo di 0,79€. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Come è stato possibile notare, i video girati con iPhone 4S a 1080p possono occupare una dose sicuramente non indifferente di spazio, motivo questo per cui Apple avrebbe preferito concentrarsi sulle fotografie con Streaming Foto: anche in

presenza di una buona connessione Wi-Fi, il caricamento di video su iCloud ed il consecutivo trasferimento su altri dispositivi avrebbe richiesto diverso tempo. Grazie a Video Stream per iCloud tuttavia potremo avere uno strumento che ci consentirà di caricare manualmente i nostri video su iCloud e trasferirli ad altri dispositivi connessi al medesimo servizio.

Il funzionamento di Video Stream è molto semplice, e ci consentirà di importare dei video direttamente dal nostro Rullino fotografico, o registrati dall’interno dell’applicazione, dopodiché inizierà automaticamente a caricarli su iCloud. Una volta finito il caricamento, i video appariranno dopo poco anche sugli altri dispositivi su cui avremo installato Video Stream, come un iPad, ma non solo: l’applicazione è basata infatti sulla cartella Documents & Data di iCloud, per cui i nostri video diverranno visibili anche da Mac. Essendo comunque un’applicazione non ufficiale di Apple, Video Stream richiederà un importazione manuale dei nostri filmati. Ricordiamo infine come i filmati, anche di pochi minuti, possano avere dimensioni non indifferenti, per cui Video Stream richiederà necessariamente che venga effettuata una compressione, offrendoci tre possibilità: qualità bassa (Low), media (medium) ed alta (High). Un esempio di questo processo possiamo mostrarlo grazie al sito MacStories, che in seguito ad un caricamento di un video a 1080p con qualità alta ha ritrovato sul proprio Mac un filmato con le seguenti caratteristiche:

Pur non essendo una soluzione definitiva, Video Stream rappresenta un’ottima alternativa per caricare i propri video su iCloud e trasferirli automaticamente su altri dispositivi, limitando il tempo di caricamento grazie alle diverse opzioni di compressione disponibili.

Video Stream può essere acquistata su App Store al prezzo di 0,79€.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...