Rumors su una tv di Apple vengono dal Wall Street Journal

Si era parlato di una tv di Apple ma in maniera improbabile, invece a sorpresa di tutti oggi sia il Wall Street Journal che IDownload Blog ne parlano.

anche se abbiamo motivo di credere che questo non sia un fastidioso e al quanto inutile rumors, infatti  secondo tutti i siti di maggiore importanza e il wall street journal Apple sta portando avanti il suo assalto alle televisioni, seguendo le ambizioni del co-fondatore Steve Jobs.

Secondo quanto riferito da persone vicine all’azienda, nelle ultime settimane i dirigenti Apple avrebbero discusso la loro visione per il futuro della TV con i dirigenti di diverse grandi compagnie di media.

Eddy Cue della Apple sarebbe coinvolto nei piani aziendali riguardanti la TV.

Secondo persone informate sul progetto, Apple starebbe lavorando sulla propria televisione basata sulla tecnologia di streaming wireless per accedere a show, films e altri contenuti.

Secondo persone che avrebbero familiarità con i colloqui, nei recenti incontri con le compagnie di media, i dirigenti Apple, tra cui il Vice Presidente Senior Eddy Cue, avrebbero delineato i nuovi modi mediante i quali la tecnologia Apple potrebbe interagire con gli utenti attraverso i telefoni, i tablets e le TV, prendendo spunto da samsung.

Gli sforzi stanno cambiando la definizione di televisione ed i modelli di business che ruotano attorno ad essa. In passato, guardare la televisione significava sintonizzarsi su un canale TV live. Ora significa guardare un video su una vasta gamma di dispositivi e da un numero crescente di fornitori.

La velocità del cambiamento mette le compagnie di media che realizzano programmi TV e canali TV in un dilemma. Sperano di poter aumentare i profitti vendendo nuovi servizi su nuovi dispositivi, ma temono che il proliferare di nuovi servizi possa minare l’esistenza del mercato televisivo che, negli Stati Uniti, produce più di 150 miliari di dollari l’anno in pubblicità e abbonamenti mensili alla Tv via cavo, satellite ed alle compagnie telefoniche.

Che tipo di cooperazione Apple stia cercando dalle compagnie di media rimane oscuro. Negli anni, Apple ha sommato successi convincendo le compagnie a concordare su nuovi sistemi di business per il suo iTunes Store.

Sempre secondo persone informate, la compagnia avrebbe anche parlato con providers di servizi televisivi riguardo la collaborazione per nuovi servizi video per i dispositivi Apple. Avrebbe anche affrontato l’idea di prendere in licenza contenuti direttamente dalle compagnie di media per una sorta di servizio di abbonamento TV, simile agli attuali pacchetti offerti dagli operatori delle TV via cavo, ma la conversazione sarebbe stata “esplorativa”.

Durante gli incontri del 2010, Jobs si sarebbe incontrato con una serie di dirigenti di compagnie del settore del via cavo e satellite per discutere i servizi della televisione di nuova generazione per i dispositivi Apple.

Gli stessi dirigenti Apple si sono chiesti cosa la compagnia avesse “nella manica” e tuttavia, l’anno scorso, nell’incontro “top 100” riservato ai senior manager in Carmel, California, un partecipante aveva chiesto a Jobs se Apple stava sviluppando una TV e secondo questa persona Jobs rispose che sarebbe stato un cattivo business in cui entrare, sottolineando che i margini sulle televisioni sono molto più bassi rispetto a quelli che Apple ricava dai suoi altri dispositivi e che i consumatori non comprano nuove televisioni molto spesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...