Samsung Captivate Glide hands-on

AT & T ha annunciato una manciata di nuovi smartphone Android durante lo show più recente CTIA di San Diego,e il Samsung Captivate Glide BGR scavato a luglio era tra loro. Samsung conservato il telefono vicino al petto fino a poco tempo, e finalmente abbiamo avuto la possibilità di incontrarsi e check it out. Il telefono è molto simile alGalaxy S II, ma sfoggia un slide-out tastiera QWERTY completa e un processore diverso. Il Captivate Glide, un 2,3Android (Gingerbread) smartphone, è dotato di un vivido e nitido da 4 pollici con display Super AMOLED da 800 x 480 pixel, una fotocamera da 8 megapixel in grado di registrare video HD 1080p, 1GB di storage, 1GB di RAM,e un dual-core NVIDIA Tegra 2 processore con clock a 1.2GHz. Supporta anche AT & T 21Mbps HSPA + rete.Abbiamo apprezzato molto la tastiera e non mi sembrava di aggiungere troppo peso alla rinfusa o al telefono. AT & T ha ancora annunciato una data di rilascio o prezzo. Dovremmo essere ti porta una recensione a breve, ma nel frattempo assicurati di controllare la nostra galleria completa qui sotto.

Annunci

iPhone 4S e il “display giallo”: a me piace

Il display dell’iPhone 4S è al centro dell’attenzione da ormai diverse settimane. Si sostiene, a ragione, che Apple abbia utilizzato un LCD con tonalità tendenti più al giallo che all’azzurrino a cui ci aveva abituato il nostro iPhone 4. Nel tentativo di risolvere alcuni dubbi, abbiamo pensato di dedicare un articolo di approfondimento a questo presunto problema dell’ultimo iPhone di Apple.

Il fenomeno del “display giallo” si nota quasi esclusivamente se si avvicina un altro dispositivo all’iPhone 4S (a destra nella foto) a meno che non abbiate un occhio molto attento ai particolari e una buona memoria fotografica.

Appurato che il display dell’iPhone 4S ha una tonalità differente rispetto a quella dell’iPhone 4 e dei suoi predecessori, siamo sicuri che questa nuova colorazione sia in realtà meno appagante della precedente? Secondo Apple non lo è. L’azienda aveva infatti iniziato a sostituire i vecchi LCD con i “display gialli” già negli ultimi iPhone 4 prodotti – specialmente il modello bianco – prima della presentazione dell’iPhone 4S. Lo stesso discorso vale anche per l’iPad 2 che, rispetto al predecessore, ha anch’esso un LCD con tonalità più vicina al giallo che all’azzurro.

L’ipotesi che Apple abbia commesso un’errore nella produzione degli LCD va quindi scartata in modo definitivo. Si è trattato di una scelta. Una scelta che ha incontrato risposte positive in alcuni casi e negative in altri. A pochi giorni dall’acquisto del mio iPhone 4S, non rimpiango in alcun modo i vecchi colori dell’iPhone 4, nonostante abbia utilizzato questo dispositivo per più di un anno avendo tutto il tempo di abituarmi alle tonalità del display.

Chi mi conosce, inoltre, sa bene quanto ci tenga alla perfezione dei prodotti che acquisto, specialmente se, come nel caso dell’iPhone 4S, questi hanno un costo piuttosto elevato. Dal 2008 ad oggi ho cambiato ben 10 iPhone (sempre in garanzia) per piccoli difetti estetici, in alcuni casi riferiti proprio al display e alle sue tonalità. Tuttavia, guardando lo schermo dell’iPhone 4S, non me la sento di ritenere questo display “difettoso”.

Probabilmente è solo questione di abitudine.

Ma le abitudini possono cambiare, non trovate?

Apple TV 2

iOS 4

Firmware 4.4 (A334v)
Firmware 4.3 bis (8F305)
Firmware 4.3 (8F190)
Firmware 4.2.1 (8C154)
Firmware 4.1 (8C150)
Link messi in ordine:
1)
2)
3)
4)

5)

Come eseguire il Jailbreak semitethered di iOS 5 GM o versione finale | Guida iosBlog

BigBoss ha rilasciato nella notte un pacchetto nella sua repository privata che permette ciò che lui stesso ha definito “jailbreak semitethered“: dopo la pausa, una breve guida su come effettuare questa nuova tipologia di jailbreak.

Prima di passare alla guida, forse è il caso di dare una piccola spiegazione a questa nuova tipologia di modifica.
Il jailbreak semitethered si può tranquillamente definire un’evoluzione del jailbreak tethered, in quanto con questo nuovo pacchetto si potrà spegnere, anche se con limitazioni, il proprio dispositivo. L’utente infatti dopo il riavvio del dispositivo (più lungo del solito), non potrà:
Usare Safari e Mail;
Non si potrà usare Cydia e tutto quello che si è scaricato da quest’ultimo fino ad un riavvio dal computer;
Usare quei tweak che richiedono il riavvio del dispositivo (e che quindi si appoggiano al Mobile Substrate)
Semitether (questo il nome del pacchetto) è stato testato solamente su iPhone 4, e BigBoss è attualmente al lavoro per adattarlo anche agli altri dispositivi. Rimane comunque un’ottima soluzione in futuro per tutti coloro che vogliono effettuare il jailbreak tethered invece di aspettare quello untethered.
Per effettuare il jailbreak semitethered, sono necessari:
iPhone 4 montante iOS 5 (GM o versione finale);
Cydia installato;
Redsn0w sul computer
Procedimento

Per prima cosa, dovete aver già effettuato il jailbreak di iOS 5 tramite redsn0w (se non l’avete ancora fatto e volete provare, seguite questa guida). Una volta fatta la modifica con il celebre programma aprite Cydia, recatevi in “Gestisci—>Sorgenti“, premete “Modifica” (in alto a destra) e quindi “Aggiungi“ (in alto a sinistra) e aggiungete il seguente indirizzo:
http://thebigboss.org/semitether
Aggiunta la nuova repository, recatevi nella sezione “Cerca” e digitate “Semitether“; una volta installato il pacchetto il dispositivo si riavvierà, perciò tenete vicino a voi un computer in cui avete scaricato Redsn0w e seguite quanto scritto dopo il punto 6 di questa guida.
Se avete dei problemi nell’eseguire questa procedura non esitate a contattarci tramite i commenti, cercheremo di rispondervi il prima possibile!

Infografica: le foto scattate tramite iPhone

Quante sono le foto scattate tramite iPhone e quali i continenti che utilizzano maggiormente il dispositivo Apple. Tutto questo è spiegato in una nuova innografia creata da photostatapps.

Gli utenti del portale photostatapps hanno scattato oltre 1.307.000 foto, di cui il 45% munite di informazioni di localizzazione. Il continente dove sono state scattate più foto è l’Europa, seguito subito dopo dal Nord America.

Tra i luoghi più fotografati: New York, Parigi, San Francisco e Bangkok. Il 52% delle foto sono state scattate in landscape mode, solo lo 0,8% tramite Flash (disponibile comunque solo dall’iPhone 4).

Le ore dove sono state scattate più foto sono quelle che vanno dalle 15 alle 17.

 

Apple annuncia i risultati dell’ultimo trimestre: 28,27 miliardi di dollari di fatturato, 17,07 milioni di iPhone, 11,12 milioni di iPad, 4,89 milioni di Mac venduti

Apple ha appena pubblicato i risultati finanziari del quarto trimestre dell’anno. L’azienda ha registrato un fatturato record di 28,27 miliardi dollari, con 11,12 milioni iPad, 17.07 milioni di iPhone e 4,89 milioni i Mac venduti. L’azienda ha registrato inoltre un utile netto trimestrale di 6,62 miliardi dollari, o 7,05$ per azione diluita. In questo post abbiamo riportato tutti i punti principali della conferenza appena conclusasi a Cupertino e presieduta da Tim Cook.

Le stime e i precedenti

Vediamo quali erano le stime degli analisti prima della earning calls di quest’oggi. Secondo Wall Street, l’utile si sarebbe aggirato sui 7,28$ per azione con un fatturato di 29,45 miliardi dollari; analisti indipendenti avevano previsto invece 9,07$ per azione e 33,47 miliardi di dollari di entrate. Nel terzo trimestre, Apple aveva dichiarato che si aspettava un fatturato di circa 25 miliardi di dollari e guadagni diluiti per azione di circa 5,50$ per il quarto trimestre fiscale del 2011.

Sempre nello stesso periodo, la società aveva registrato il record di fatturato con 28,57 miliardi dollari, derivanti dalle vendite di 9,25 milioni iPads, 20,34 milioni di iPhone e 3,95 milioni di Mac. Nello trimestre dell’anno scorso, Apple ha realizzato un fatturato di 20,34 miliardi dollari e un utile netto trimestrale di 4,31 miliardi dollari. Il 4° trimestre del 2010 aveva visto invece la vendita di 3,89 milioni Mac, 14.1 milioni di iPhone e 4.19 milioni di iPad.

Le novità del 4° trimestre

Durante il trimestre conclusosi lo scorso 25 settembre, Apple ha visto l’uscita di nuovi prodotti e aggiornamenti:

  • MacBook Air
  • Mac mini
  • OS X Lion
  • iMac
  • Display Thunderbolt

Si pensava che la società avrebbe svelato il nuovo iPhone a Settembre ma così non è stato. A Cupertino hanno atteso il 4 ottobre, quando ormai il trimestre era chiuso da nove giorni, dunque i dati relativi alle vendite di iPhone 4S saranno inclusi nel 1° trimestre del 2012. Tuttavia, come vi abbiamo già riportato in un articolo, Apple ha già vendute oltre quattro milioni di unità del nuovo melafonino nel primo weekend.

I dati del 4° trimestre

E’ il nuovo CEO di Apple, Tim Cook, a presiedere l’evento. Non manca la commemorazione in ricordo del grande Steve Jobs da parte dell’amico e attuale presidente Cook. Anche noi di iSpazio, ancora una volta, ci accodiamo al ricordo di un grandissimo personaggio che ci ha lasciati.

Mac

Si inizia con i dati relativi a Mac ed iPad che nel trimestre appena concluso, hanno registrato il record di vendite. I computer della mela, in particolare, sono aumentati notevolmente in ogni settore operativo e questo, mi permetto di aggiungere, è anche merito del grosso impatto che i dispositivi mobili hanno avuto sul mercato. Molta gente, si è spesso detto, si è avvicinata al mondo Apple proprio grazie ai dispositivi “magici” come iPhone, iPad e anche iPod.

iPad

iPad è disponibile in 90 paesi e ad oggi ne sono stati venduti ben 40 milioni di esemplari. Il tablet magico sta sbancando in tutto il mondo ed è presente in tutti i mercati principali.

Cook parla di come stia avvenendo una vera e propria “cannibalizzazione” nei confronti del mercato dei PC ad opera dei tablet. Alcune persone decidono di acquistare un iPad a discapito di un Mac (il cui mercato tuttavia continua a salire), ma un numero molto più alto decide di comprare un iPad al posto di un generico PC. 

Stores

Altro punto forte della società di Cupertino, si sa, sono gli stores. Non solo quelli reali ma anche quello, molto più grande, virtuale: l’App Store presenta oltre 500.000 applicazioni e ha raggiunto il numero di 123 paesi nel trimestre di settembre. I retail in giro per il mondo sono invece 357, di cui ben 30 aperti nell’ultimo trimestre. Questi hanno fruttano ad Apple la bellezza di 3,6 miliardi dollari, 77,5 milioni di visitatori e un fatturato medio per negozio di 10,7 milioni di dollari.

Asia e altri paesi

Cook si sofferma molto anche sul mercato di Apple in Asia che raddoppia anno dopo anno e rappresenta un importante nodo per la società. L’azienda pone un occhio di riguardo anche alle altre aree promettenti com Brasile, Russia, Medio Oriente. Ci sono alcuni di questi mercati dove Apple non è stata storicamente forte e per questo vuole affermarsi.

iPod

Anche l’iPod rappresenta un importante fetta di mercato per Apple. Il modello Touch rappresenta attualmente la metà delle vendite totali di player mp3 della mela morsicata dell’ultimo trimestre.

iPhone

Non si può che concludere parlando dell’ultimo gioiello di mamma Apple. Molti sapranno già dei grandi risultati ottenuti dal nuovo melafonino. Nonostante ancora non “convinca” molti, esso ha già battuto un grande record: in un solo weekend ha raggiunto quota 4 milioni e oltre di acquisti. Nello stesso periodo, iPhone 4 ne aveva venduti poco più di un quarto: 1,7 milioni.

Tim assicura che le scorte di iPhone 4S basteranno ampiamente a coprire la richiesta in vista, soprattutto, delle festività natalizie.

Cenno d’obbligo anche a Siri che è utilizzato già da un grandissimo numero di persone. Per Apple è un’innovazione e lo stesso Cook è convinto che verrà utilizzato sempre di più dagli utenti, diventando un elemento essenziale per ogni possessore di iPhone.

Conclusioni

Apple ancora una volta riesce a stupire gli azionisti e non solo coi propri dati. Altissimi guadagni che alimenteranno le ormai consolidate basi dell’azienda e frutteranno investimenti per la ricerca e le innovazioni. Anche Cook, prima di abbandonare la conferenza, esprime la sua più grande soddisfazione: “Non potremmo essere più soddisfatti della nostra posizione nel mercato dei tablet e non solo. Abbiamo alcune cose incredibili in cantiere.”

Il trojan Flashback.C impedisce l’aggiornamento dell’anti-malware su Mac OS X

Il nuovo trokan Flashback.C per Mac è una nuova variante di un malware già conosciuto dagli utenti Apple. Questa nuova “versione” va a bloccare l’aggiornamento automatico dell’anti-malware in OS X.

Il trojan di camuffa da installare di Flash Player e, una volta installato, va a disattivare tutte le opzioni di sicurezza del Mac, inviando poi dati sensibili dell’utente direttamente a server remoti. Questa variante, inoltre, blocca l’anti-malware di OS X, lasciando l’utente senza protezione.

Dobbiamo come sempre ricordare che su Mac, anche questo malware per essere installato richiede che l’utente volutamente proceda con l’installazione e inserisca la password di sistema. Il consiglio è semplice: non installate alcun Flash Player che non sia stato scaricato dal sito ufficiale Adobe.

RIM chiede scusa agli utenti BlackBerry e regala app e giochi


Il produttore di BlackBerry, RIM, ha annunciato di voler regalare una serie di applicazioni ai propri utenti nei prossimi mesi, per scusarsi dei disagi causati dal down dei servizi di posta e di messaggistica e per offrire una sorta di segno di pace ai più arrabbiati.
L’azienda sta stilando una buona lista di applicazioni e giochi gratuiti disponibili sul suo BlackBerry App World, comprese Sims 3, Bejeweled, iSpeech Translator Pro, Photo Editor Ultimate e molte altre. Le app resteranno a disposizione gratuitamente fino al 31 dicembre e RIM parla di applicazioni disponibili per un valore totale di circa 100 dollari.

In più, RIM darà a tutti gli utenti business un mese di supporto tecnico gratuito. E speriamo che sia migliore di quello a cui s’è rivolta la stessa RIM nelle scorse settimane…

Ios Blog vola a Londra [presto immagini e video]

Ios blog è andato a londra per il day one dell’iphone 4s sfortunatamente al momento non vi possiamo dira tanto perchè un nostro collaboratore sta a Londra e non riesce a comunicare con noi aspettiamo il suo ritorno guardando queste immagini che ci ha mandato tramite SMS(pendendo ci rca 45 euro):

 

il nostro collaboratore inoltra avendo circa 10 ore di buco ha deciso di girare un po’ Londra ed ecco un altra foto che ci ha mandato:

ci dispiace se non abbiamo altre immagini ma vi aggiorneremo al più presto su quello che succede.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arrivano suonerie e toni scaricabili da iTunes direttamente sul vosto iPhone ed iPad

Una delle tante novità di questa giornata è sicuramente quella rappresentata dalla sezione Tone Store che ha fatto il suo ingresso su iTunes.

Una delle carenze sottolineate da tempo in iOS è quella dovuta alla mancanza di un sistema che permettesse di aggiungere alcuni toni personalizzati ad esempio per l’arrivo di un messaggio o di una mail. Ora in iTunes e quindi anche su iPhone, iPodTouch ed iPad, arriva una sezione apposita dove gli utenti potranno acquistare ed utilizzare immediatamente le proprie suonerie preferite o i propri toni.

 

Ovviamente tutto ha un prezzo. Per le suonerie si parla di di circa un euro di spesa per ogni download, mentre per i toni basteranno i classici 0.79€.

 

Non sarà esattamente quello che gli utenti intendevano, o quello che normalmente avviene sui classici telefoni ( dove si possono usare gli mp3 stessi come suono di sistema), ma sicuramente è una prima apertura di Apple. Insomma…. Meglio di niente!